venerdì 21 novembre 2014

SO I STARTED READING... # 6



Ciao a tutti!
Era da tantissimo che non pubblicato un’altra puntata di questa rubrica ma ieri ho iniziato il secondo romanzo della saga “Gli eroi dell’Olimpo” di Riordan e volevo rendervi partecipi di ciò!
Ho deciso di lasciarvi l’incipit, vi assicuro che non c’è nessuno spoiler di alcun tipo, quindi leggetelo tranquillamente!

So I started reading... Eroi dell'Olimpo, il figlio di Nettuno di Rick Riordan

 
ESTRATTO

Quelle donne con i serpenti al posto dei capelli stavano cominciando a stancare Percy.
Sarebbero dovuto morire tre giorni prima, quando aveva rovesciato loro addosso una cassa di palle da bowling, all’ipermercato. Oppure due giorni prima quando le aveva investite con la macchina della polizia, a Martinez. Di certo sarebbero dovute morire quella mattina, quando aveva mozzato loro la testa, a Tilden Park.
Tuttavia, per quante volte Percy le uccidesse e le guardasse disintegrarsi, quelle continuavano a rinascere, come dei malefici gomitoli di polvere in formato gigante. Sembravano perfino impossibili da distanziare.

PRIME IMPRESSIONI
Premetto che la letteratura per bambini/ragazzi pre teenage è quella che al momento sta avendo il maggior successo. Questo perché le maggiori case editrici puntano tutte le loro risorse su pubblicazioni di libri di scarsa importanza letteraria e nelle quali le persone ricercano principalmente un intrattenimento.
Ritengo invece che la letteratura debba in qualche modo arricchire il lettore: il messaggio dei libri che ci vengono propinati come best seller non ha alcuna rilevanza per la vita di un soggetto (ditemi un po’, per chi lo ha letto, cosa vi ha trasmesso Uno Splendido Disastro.. una lettura più attenta mi ha permesso di vedere lo sfondo sessista su cui si basa, non solo per quanto riguarda la donna, ma anche l’uomo visto come oggetto – Travis che ammazza tutto e tutti per la Picciona, per intenderci). Con questo non voglio criticare chi ha apprezzato quel libro (anche io a suo tempo l’avevo giudicato in modo positivo, complice anche la mancanza di concentrazione e di tempo da dedicare alla lettura), è solo una riflessione riguardo la letteratura oggi.
Secondo me, trasmette un messaggio più profondo un libro per ragazzi, rispetto ad uno per adulti: qui troviamo racchiusa la mitologia greca e romana, che i ragazzi iniziano a studiare alle medie (a me epica piaceva molto, però se avessi avuto la possibilità di leggere questi libri a tempo debito l’avrei apprezzata ancora di più), il linguaggio non è semplicistico, arricchisce il vocabolario nonostante sia un libro per ragazzi. Queste sono le qualità che dovrebbe contenere un romanzo di spessore ma che, purtroppo, adesso si ritrovano solo nella letteratura per giovani.
Tutto questo giro di parole per dirvi che dovete assolutamente leggere queste due saghe, perché sono bellissime e perché sono meglio di tanta merda che stampano in questo periodo! Si parla di amicizia, di famiglia, dell'importanza di appartenere ad un gruppo e dell'accettare le proprie debolezze per farne la nostra forza.  
Per questo momento è tutto!
Con affetto,

C.

12 commenti:

  1. Ciao ^_^
    È da tantissimo che voglio iniziare a leggere questa saga, ma non ho ancora avuto l'occasione (troppi libri sul comodino). Devo dire che da come ne hai parlato devo sbrigarmi a leggerla. La storia è molto bella e mi ritrovo d'accordo con te sul fatto che i libri per ragazzi sono molti belli e insegnano molto, cose che purtroppo a volte si danno per scontate ma non lo sono.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si è molto bella e io sono Rosario contenta di averla iniziata! Lo stile poi è molto scorrevole quindi si legge davvero in pochissimo tempo!

      Elimina
  2. Beh,sicuramente ti ha fatto un'ottima impressione ^^ io devo ancora finire la prima serie di Riordan :3

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si.. A me piacciono molto i romanzi per ragazzi! XD

      Elimina
  3. Ahhhhh tranquilla io ho fatto il grande errore di leggere quel libro uno splendido disastro ... un libri che mi ha schifato non so come ho fatto a leggerlo ..... a finirlo piu che altro lui picchiava tutti lei una scellerata.... invece rick è rick non si devono nemmeno paragonare queste due serie!!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. No infatti.. Sono proprio agli opposti!

      Elimina
  4. prima o poi inizierò la saga...

    RispondiElimina
  5. Quanto hai ragione,io sono dell idea che non esistano libri per ragazzi e libri per adulti, ma ogni libro ha diversi livelli di comprensione, ognuno potrà estrapolare dalle meraviglie fantastiche ai valori più importanti.. Gli eroi dell olimpo mi affascina molto poi adoro i miti greci e latini, credo che mi tocchi : )

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Più che altro sono convinta che oggi la letteratura per ragazzi sia quella più curata! Comunque se ti piace la mitologia queste saghe non puoi perdertele!

      Elimina