domenica 16 novembre 2014

INTO THE MOVIE #2 | MALEFICENT


Buona domenica a tutti!
Oggi probabilmente non sarò a casa, ma vi lascio comunque un bel post da leggere e con cui potrò farvi compagnia in questa fredda domenica di novembre.
Voglio parlarvi di un film che ho visto un paio di settimane fa: dal titolo avrete dedotto che si tratta di Maleficent. È uscito parecchio tempo fa, ma purtroppo non ero riuscita a vederlo al cinema, quindi ho aspettato l’uscita del DVD per vedermelo a casa comodamente sdraiata a letto!
Vi avviso che potrebbero esserci degli SPOILER, quindi se non avete ancora visto il film, ma avete intenzione di farlo, vi consiglio di non leggere questo post! 
Vi lascio al mio pensiero!

Poster
TRAMA: La rilettura della Bella Addormentata dal punto di vista della cattiva, Malefica. Una bella e giovane donna dal cuore puro con impresssionanti ali nere, Malefica vive una vita idilliaca immersa nella pace della foresta del regno, fino a quando, un giorno, un esercito di invasori umani minaccia l'armonia di quei luoghi. Malefica diventa la più fiera protettrice delle sue terre, ma rimane vittima di uno spietato tradimento, ed è a questo punto che il suo cuore comincia a tramutarsi un pietra. Decisa a vendicarsi, Malefica affronta una battaglia epica con il re degli umani e, alla fine, lancia una maledizione contro la piccola Aurora. Quando la bambina cresce, Malefica capisce che Aurora rappresenta la chiave per farle trovare la vera felcità e riportare la pace nel regno.

Data uscita: 28 maggio 2014
Genere: Fantasy
Anno: 2014
Regia: Robert Stromberg
Sceneggiatura: Linda Woolverton, Paul Dini
Attori: Angelina Jolie, Elle Fanning, Juno Temple, India Eisley, Sharlto Copley, Sam Riley, Imelda Staunton, Lesley Manville, Kenneth Cranham

IL MIO PENSIERO
Da piccola avrò visto si e no due volte il cartone de la bella addormentata nel bosco. Malefica mi faceva paura. Soprattutto quando si trasformava in drago sputa fuoco e cercava di uccidere il Principe Filippo.
Quella Malefica non aveva un briciolo di bontà nel suo cuore; la cattiveria le scorreva nelle vene senza alcun apparente motivo.
Questo motivo ci viene rivelato in questo nuovo film. Malefica, nome che possiede fin da quando è piccola, è una fata protettrice della natura, una creatura semi divina che protegge gli esseri viventi che abitano nella brughiera, proteggendoli dal mondo esterno.
È forte, bella e sa volare. Le sue ali enormi le permettono di librarsi in cielo, più in alto delle nuvole.
Un giorno, la piccola Malefica, incontra un giovane ragazzo, Stefano. I due diventano subito amici e lei gli presenta gli abitanti della brughiera. Tuttavia non sa che il suo amico proviene dal palazzo del re, che prova un odio spropositato nei confronti delle fate e di tutti gli esseri viventi che abitano nella brughiera: tra i due popoli è stato stretto un tacito accordo in cui le due parti si impegnano a non provocare danni all’altra. È così che han vissuto in pace e tranquillità, finché il re stesso non decide di attaccare la brughiera e uccidere i suoi abitanti. Malefica, ormai cresciuta, riesce a fermare l’avanzata. Re Enrico ormai vede questa grande e potente fata come una minaccia. Sul punto di morte, decide di assegnare la corona al soggetto che riuscirà ad uccidera. Stefano riesce a riavvicinarsi a Malefica e, dopo averle somministrato dell'acqua alla quale era stato aggiunto un narcotico, tenta di ucciderla ma, non riuscendoci, decide di portare come segno della caduta di questa potente fata le sue ali. Tramite una catenina di ferro gliele strappa, portandole a palazzo al cospetto del Re. Malefica si vede privata della parte più importante di sé, quella parte che la faceva sentire forte e bella.
Un amore tradito per la smania di potere. Questo sarà il movente che porterà Malefica a scagliare la maledizione sulla piccola Aurora, figlia del nuovo re Stefano. Aurora, al compimento del suo sedicesimo compleanno, cadrà in un sonno profondo simile alla morte, dopo essersi punta con il fuso di un arcolaio.
La bambina viene affidata alle cure di tre fatine un po’ maldestre e Malefica, che vedendo crescere la piccola, inizia a volerle bene e a correggere tutti gli sbagli commessi dalle sue tre zie.
Questo film mi è piaciuto molto. Oltre ad aver passato un piacevolissimo sabato sera, mi ha anche fatto ricredere sui miei pregiudizi nei confronti dei villains.
Quando siamo piccoli, ci propinano le fiabe rivisitate dalla Disney in cui traspare chiaro il messaggio che il personaggio buono, rimane buono fino alla fine, mentre il cattivo, che è così perché è nato in questo modo, fa una brutta fine.
Sembra appunto che siano stati creati come antitesi al personaggio principale. In Biancaneve, la strega cattiva la vuole morta perché Biancaneve stessa diventerà più bella di lei; ne Il Re Leone, Scar uccide Mufasa perché vuole usurpare il suo posto di sovrano della savana.
Insomma, il fine ultimo di ogni cattivo è quello di prendere il posto del protagonista e, alla fine, perirà poiché il buono vince sempre.
Questo è quanto ci è sempre stato rifilato da bambini.
Tuttavia, crescendo, giungiamo alla conclusione che la vita non sia esattamente così facile.
In questo re-make scopriamo che dietro la cattiveria di Malefica alberga un torto che le è stato fatto. Il tradimento l’ha portata a disprezzare qualsiasi tipo di relazione umana. Non a caso l’unico compagno che ha è Fosco, un corvo che lei trasforma a piacimento.
È convinta che il vero amore non esista, quindi scaglia la maledizione su Aurora con la consapevolezza che nessun soggetto potrà mai svegliarla dal suo sonno con un bacio.
Con il proseguire della storia, lei stessa scoprirà che il vero amore non si instaura solamente tra uomo e donna. Malefica stessa si renderà conto di amare quella creaturina che lei ha condannato ad un sonno simile alla morte. Cerca addirittura di annullare il suo sortilegio ma, come lei ha detto, nessuna magia umana potrà cancellarlo.
Alla fine, sarà proprio il bacio di Malefica a risvegliare la giovane Aurora dal suo sonno. Malefica che aveva iniziato ad amare la piccola proprio come una figlia, proteggendola e facendole conoscere tutte le creature che abitano la Brughiera.
Re Stefano verrà sconfitto e Aurora diventerà la regina del castello e della brughiera stessa.
Ho adorato questo film. Oltre ad essere ben fatto (le ambientazioni sono spettacolari, soprattutto la brughiera), gli attori sono stati davvero bravi ad interpretare i diversi ruoli.
Angelina Jolie mi è piaciuta moltissimo nei panni di Malefica. È riuscita a passare dalla dolce fata protettrice della natura ad una strega spietata ferita dall’amore. Ho deciso di assegnargli quattro stelline e mezzo.
★★★★ ½  
- Exceeds Expectations. –

Consiglio a tutti di vedere questo film. Se avete apprezzato il film della Disney non potete perdervi la storia di Malefica. Vi farà ricredere su ogni villain che avete conosciuto durante l’infanzia!
Per oggi è tutto!
Buona domenica a tutti!
Con affetto,
C.

14 commenti:

  1. mi è piaciuto tanto anche a me!!!

    RispondiElimina
  2. Il film da un lato non mi è dispiaciuto, dall'altro avrei preferito che fosse un retelling che lascia in pace Malefica: io la amavo perchè era praticamente malvagità incarnata e perchè si trasformava in un drago... le due cose che hanno tolto in questo film XD

    RispondiElimina
    Risposte
    1. si anche io volevo vedere che si trasformava in drago!
      comunque è anche questa la forza del film: dimostrare come un personaggio cattivo, nel profondo nasconda anche un briciolo di amore..

      Elimina
  3. Ancora non l'ho visto ma mi incuriosisce molto :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. guardalo appena puoi perche è carinissimo!

      Elimina
  4. A me è piaciucchiato, nel senso che gli ho dato un 6...preferivo la Malefica cattiva del cartone che tra l'altro è uno dei miei preferiti *-* e Flora, Fauna e Serenella che adoro le hanno trasformate in tre stupidotte...... XD

    RispondiElimina
    Risposte
    1. anche io non ho apprezzato molto le tre fatine!! le han trasformate davvero in tre personaggi inesperti e troppo ingenui!

      Elimina
  5. Ebbene, devo ammettere di non averlo visto!

    RispondiElimina
  6. Io l'ho visto al cinema e mi è piaciuto moltissimo, la Disney sa sempre il fatto suo :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. concordo! anche se il mio preferito rimane Frozen!

      Elimina
  7. Sono assolutamente d'accordo con te! Mi è piaciuto tantissimo e alla fine stavo quasi per commuovermi!

    RispondiElimina